fbpx

restauri

Restauro Precision ’77

Posted by

Restauro splendida tastiera acero di un Fender Precision del 1977   Dopo la rimozione dei vecchi tasti e dello strato esagerato (sicuramente fatto successivamente ,  ed in maniera non troppo adeguata…) il legno è stato perfettamente rettificato  e reso rettilineo, riacquistando il radius di 7,75 originale. I tasti sono stati usati della stessa misura (jumbo 2,8 Dunlop) dell’originale. Poi è stata messa una quantità fine e ben stesa di Nitrocellulosa in quattro mani e lucidata a spazzola…...

Read More

Restauro paletta di una splendida Taylor

Posted by

Paletta danneggiata da una caduta accidentale: rottura di un angolo e della bordatura. Una Taylor acustica di pregio, che doveva essere ripristinata con cura.Il danno iniziale è una bella botta nell’angolo superiore . E’ stato riportato un piccolo pezzetto di mogano, dello stesso colore ( visibile solo dopo colorazione) e andamento delle fibre, del resto della paletta. Poi e’ stato pareggiato, ricostruendo l’angolo. Per accogliere la nuova bordatura, la paletta è stata accuratamente mascherata e fissata ad un supporto. Poi è stata eseguita con la fresa una scanalatura pulita per tre quarti della paletta. Le giunte originali sono state rispettate. Poi è stata rimessa una bordatura uguale all’originale, indistinguibile. Incollaggio con cemento per binding, e rasatura con rasiere molto affilate. Infine, è stat carteggiata tutta la paletta, e sono state stese quattro mani di Nitrocellulosa trasparente (compatibile con il poliuretano della Taylor). Come rifinitura, è stata carteggiata fino alla grana 3000 ,ad acqua, e è stata lucidata con spazzole meccaniche e pasta Menzerna. la chitarra adesso non porta piu segni del...

Read More

Fender stratocaster 1974

Posted by

 Fender Stratocaster CBS Restauro integrale di A.L. Volterra «Home…sweet home» di proprietà del conosciuto musicista, dir. artistico, didatta Corrado Rossetti, lo strumento è COMPLETAMENTE ORIGINALE in  tutte le sue parti, compresa l’elettronica. Il restauro ha comportato Restauro e riverniciatura del body (fortemente compromessa dal proprietario precedente) Restauro del manico. Ritastatura, e riverniciatura. Rimontaggio, assetto e set up.   NOTE PARTICOLARI: Il manico presenta parti negli angoli in cui appare il legno nudo, che l’uso ha ingrigito: Per pulire tali parti, NON è stato carteggiato, per non portare via del legno, ma trattato con acqua ossigenata a 120 volumi, non diluita, e attivata con ammoniaca industriale, che ha decolorato il legno, lasciandolo integro. Il colore del body è stato scelto l’Olympic White, tratto dalla scheda-colori Fender dell’anno di produzione.   Risultato del restauro…   In corso d’opera…      «Home…sweet...

Read More

Fender Musicmaster ’71 restauro

Posted by

Fender Musicmaster del 1971 Restauro di A.L Volterra «Home…sweet home» Vernice non originale, con battipenna(un vero danno) originale alterato, tastiera compromessa.. Ritastatura completa Sostituzione battipenna con tartarugato (brown) Riverniciatura Natural secondo le specifiche del proprietario, con vernice Nitro e lucidatura professionale a spazzola A parte il battipenna rovinato,il resto dell’hardware, comprese le meccaniche, sono in un magnifico stato di conservazione: complimenti al proprietario (Mauro Dell’aiuto, Volterra)   prima.. dopo…   «Home…sweet...

Read More

Mandolino Lombardo restauro

Posted by

Mandolino primi ‘900 Restauro integrale di A.L.Volterra «Home…sweet home» Mandolino a ventitre doghe dei primi del’900, molto danneggiato, giunzione corpo scollata, top incrinato, varie doghe scollate, intarsio a farfalla ormai irriconoscibile, tastiera e tasti andati… Restauro completo con costruzione di una teca in pero per conservazione. Prima…   Durante..   Dopo..   «Home…sweet...

Read More

Restauro neck Warwick Streamer 1985

Posted by

Warwick streamer Bass 5th Anniversary Ltd Restauro integrale A.L.Volterra «Home…sweet home» Manico (retro) fortemente danneggiato. Evidente errore costruttivo, con barra enorme, sproporzionata alla dimensione esile del manico. Ciò ha causato, per la pressione verso il dietro, uno sfondamento del legno. Il manico è un sandwich di sette stecche alternate di due legni, Wengè-acero. Il restauro ha comportato: Rimozione della tastiera (con recupero  dei piccoli gigli in abalone come segnaposizione) fresatura completa, con lo strumento immobilizzato in una dima speciale per mantenere l’assetto originale, delle cinque stecche centrali del sandwich. incollaggio di altre cinque stecche integre (stessi legni) con il manico immobilizzato. Fresatura canale e alloggiamento di una NUOVA BARRA , di misura adeguata alla dimensione del manico. Tastiera nuova,di ebano, ritastatura, applicazione dei segna posizione (gigli) e del logo paletta, tutti recuperati (fortunatamente…) Ricostruzione di tutto l’impianto (attivo) EMG Riverniciatura completa.     «Home…sweet home»...

Read More